Home Bartender Roma, il Sacripante cocktail bar in 60 secondi

Roma, il Sacripante cocktail bar in 60 secondi

Cocktail bar, boutique e art gallery, il Sacripante di Roma rafforza il legame tra moda e mixology con una nuova cocktail list nel segno di signature beverini ispirati al mondo fashion. A firmarla è Alessio Giovannesi, bartender del Baccano – noto locale romano – chiamato come consulente dalla titolare Wilma Silvestri a rinnovare l’offerta beverage. Con un obiettivo preciso: sottolineare il legame fra la boutique attigua al locale (Le Gallinelle Abito), regno della stilista Wilma Silvestri, e l’art gallery bar.

In menu, tra gli altri drink originali, il Vieux Trevi a base di cognac e passito, e il Le Mode con bourbon e calvados; fra i classici si segnalano il Cardinale (variante del Negroni) e il Paper Plan a base di bourbon, Montenegro e Aperol. Clicca qui per vedere la cocktail list e la gallery del Sacripante.

“I classici presenti in lista sono stati selezionati privilegiando quelli più facili da bere”, precisa Giovannesi. “Allo stesso modo – prosegue – tutti i signature sono pensati all’insegna della semplicità, composti da non più di quattro ingredienti”.

Raffinatezza fashion

Il legame con il mondo della moda traspare in ogni angolo del Sacripante, situato al piano terra di un ex-convento del ‘700 (la galleria d’arte deve il suo nome al cardinale che fece edificare lo stabile), in via Panisperna nel cuore del rione Monti a Roma.

“Nascosto” nella seconda sala della galleria, il raffinato cocktail bar è ispirato negli arredi a una vecchia farmacia abbandonata: bottiglie e bicchieri di vetro originali degli anni ’20 sono inquadrati da una antica cornice proveniente da una chiesa del ‘700 napoletano; tutto attorno i muri lasciano intravedere la texture dei vecchi intonaci su cui risaltano gli arredi risalenti agli anni ’40, tappezzati in velluto colorato.

Forte proprio della sua vocazione “fashion”, il Sacripante si propone anche per ospitare eventi privati di brand e operatori del settore. “L’idea – spiega ancora Giovannesi – è quella di creare per ogni evento legato alla moda un cocktail ‘su misura'”.

LEGGI ANCHE

100 migliori bar al mondo: i magnifici 5 italiani

Nicole Cavazzuti
Giornalista freelance esperta di Food & Beverage, è la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, ha una rubrica settimanale sul quotidiano freepress Leggo (Drink and Club) e collabora con VanityFair.it e Il Messaggero.it. Scrive articoli, realizza video e foto ed è invitata spesso come giudice nei concorsi di bartending. Da novembre 2019 è la responsabile del magazine di ApeTime.

Seguici sui social

24,594FansMi piace
33,924FollowerSegui
117IscrittiIscriviti

SCARICA L'APP APETIME