Home Sicurezza sul Lavoro Mascherine chirurgiche, come utilizzarle al meglio

Mascherine chirurgiche, come utilizzarle al meglio

Le 5 verità sul loro corretto utilizzo

Tutti le vogliono, tutti le cercano e pochi le trovano: le mascherine chirurgiche sono dispositivi di prevenzione e protezione fondamentali per ridurre le possibilità di contagio da Covid-19. Tuttavia pochi sanno utilizzarle nel modo corretto.
Quelle poche volte in cui ci è concesso uscire, per esempio per andare al supermercato più vicino, è sempre più frequente vedere persone indossando la mascherina al contrario o senza coprire il naso, oppure togliendola toccando la parte esterna, potenzialmente infetta.
Vediamo insieme, quindi, di fare un po’ di chiarezza e definire alcuni punti fondamentali da tenere in considerazione per proteggere noi e gli altri, quando siamo in procinto di uscire di casa.

Come utilizzare correttamente le mascherine chirurgiche monouso

Partiamo da una considerazione, piuttosto ovvia: se utilizzate in modo scorretto, le mascherine chirurgiche monouso sono inefficaci. Per questo e per evitare sprechi, data la loro scarsità, è fondamentale utilizzarle correttamente.
Ecco cosa devi sapere:
1. La mascherina non è magica.
Dobbiamo ricordarci che le mascherine non possono difenderci in modo assoluto da una possibile infezione a questo virus; in particolare la mascherina per utilizzo chirurgico è nata per proteggere gli altri e non noi stessi.
2. Non va indossata 24 ore su 24.
Se siete in casa o in macchina non ha senso utilizzarla. Può invece essere giusto il suo utilizzo qualora dobbiate assistere una persona anziana; andare a fare la spesa; quando ci si reca in un luogo presumibilmente affollato e con la possibilità di incontrare non sempre persone rispettose; l’utilizzo di mezzi pubblici. Insomma è corretto utilizzarla tutte le volte in cui non abbiamo l’assoluta certezza di poter mantenere le giuste distanze da persone estranee.
3. È monouso.
Non può essere lavata e una volta utilizzata deve essere gettata nei rifiuti indifferenziati.
4. Va indossata in modo corretto.
Bisogna essere in un ambiente pulito ed aver disinfettato le mani. Va afferrata dall’elastico ed indossata con la parte la cui anima è rigida, ovvero verso l’alto. Una volta posizionato l’elastico dietro le orecchie afferriamo sopra e sotto la mascherina e l’allarghiamo. Infine modelliamo sulle nostre forme la parte alta, quella con l’anima rigida, per limitare il più possibile l’ingresso di particelle. Per chi porta gli occhiali da vista, vanno posizionati sopra la mascherina, una volta indossata.
5. Va tolta in modo corretto.
Una volta lavate e disinfettate le mani, va afferrata per l’elastico posizionato dietro le orecchie, sfilata e gettata. Per far sì che i nostri sforzi non siano vani, evitate di toccare con le mani la parte esterna della mascherina.
Ecco così svelate le 5 verità che ci permetteranno così un uso più consapevole di questi importanti dispositivi di protezione e prevenzione.
Per saperne di più, dai un’occhiata al video completo “Coronavirus: come usare correttamente le mascherine monouso” sul canale YouTube del Gruppo Remark!
Da più di trent’anni ci occupiamo di sicurezza nei luoghi di lavoro, scrivici a info@grupporemark.it per ottenere la tua consulenza personalizzata!

Remark srlhttps://www.grupporemark.it/
Pronto Intervento Garantito per PMI

Seguici sui social

25,527FansMi piace
33,695FollowerSegui
117IscrittiIscriviti

SCARICA L'APP APETIME