Home Curiosità Il vermut piace, la prossima sfida è proporlo liscio

Il vermut piace, la prossima sfida è proporlo liscio

Il vermut -da qualche anno- nei drink è tornato di moda. La nuova sfida oggi è quella di farlo apprezzare anche liscio. Voi ci riuscite? Raccontateci come

Il vermut da solo in Italia è poco bevuto, come il rosolio e il nocino, perché è poco “moderno”.
In Spagna, invece, è molto diffuso. Al punto che è protagonista del rito dell’aperitivo domenicale pre-pranzo, per tradizione appunto a base di questo vino fortificato. Risultato? Là, molti locali sono dotati della macchina per spillarlo.

Voi lo proponete liscio?
Se sì, quali caratteristiche cercano i clienti nel vermut?

LEGGI SU INTRAVINO:
Non solo Chianti: Il rinascimento dei Vermut toscani

Raccontateci su Facebook le vostre esperienze, se venissero fuori spunti interessanti le riuniremo in un articolo sul tema.

Ricetta cocktail: Old Wood Bridge, twist dell’Old Fashioned
Lucio Serafino, barmanager dell’Harry Johnson Speakeasy di Caorle, firma una variante dell’Old Fashioned nel segno dello sciroppo di miele e del Vermut Opificium. 

Nicole Cavazzuti
Giornalista freelance esperta di Food & Beverage, è la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, ha una rubrica settimanale sul quotidiano freepress Leggo (Drink and Club) e collabora con VanityFair.it e Il Messaggero.it. Scrive articoli, realizza video e foto ed è invitata spesso come giudice nei concorsi di bartending. Da novembre 2019 è la responsabile del magazine di ApeTime.

Seguici sui social

26,499FansMi piace
33,684FollowerSegui
117IscrittiIscriviti

SCARICA L'APP APETIME