Home Bartender Bruno Vanzan intervistato da ApeTime

Bruno Vanzan intervistato da ApeTime

In Esclusiva per i nostri Followers proponiamo l’Intervista Esclusiva che  Bruno Vanzan ci ha rilasciato a SIGEP

Ciao a tutti, amici di “ApeTime”. Oggi intervistiamo il grande Bruno Vanzan, un ragazzo che ha fatto passi da gigante in poco tempo nella sua carriera professionale, tanto che non sappiamo più inquadrarlo in un unico genere, ma possiamo definirlo un vero trasformista: flairbartender, showman, scrittore di libri e soprattutto una persona che sa farsi amare dal suo pubblico per la sua simpatia.
APETIME: Ciao Bruno, sappiamo che sei sempre superimpegnato e quindi ti ringraziamo per avere trovato il tempo anche per noi di “ApeTime”.
APETIME: Credi che la professione di Bartender si evolverà nei prossimi anni? E se pensi di sì, in che modo?

bruno vanzan

B.VANZAN: si assolutamente, penso che si evolverà. Il mio ruolo, da anni, è quello di portare sia in tv che in tutte le cose che faccio nel quotidiano, professionalità settoriale, affinché le persone comprendano che la nostra è una professione vera e non fatta di improvvisazione. Ciò che voglio trasmettere è che la figura del “barista” non è più quella del povero ragazzo che si sveglia alle 5 di mattina per andare al bar a fare dei caffè, ma è una professione seria con la quale ci si può creare un futuro. Fare il barista, il barman o il bartender, deve essere un lavoro che si concretizza negli anni, con professionalità e applicazione. Le persone devono studiare, devono avere tutte quelle competenze settoriali che si tramutano poi in un buon caffè, un buon drink o comunque in un’offerta di qualità.
APETIME: E’ vero che sei uno dei pochi personaggi pubblici che risponde personalmente a tutti i contatti e commenti che gli giungono su Facebook e Instagram? Dove trovi il tempo per farlo?
B.VANZAN: Si, è vero…forse sono uno degli unici! Dove trovo il tempo? Il tempo lo trovo, organizzando bene le giornate. Non è facile, bisogna sacrificarsi, bisogna dedicarsi a quello che è il proprio futuro e quindi anche il contatto diretto con le persone di FB e Instagram. Ma è una cosa a cui tengo particolarmente perché i miei followers e i miei fans non li reputo semplicemente dei fans ma persone vere e proprie, e quindi bisogna dar loro attenzione, non tanto come numeri sui social, ma soprattutto come persone reali che hanno domande, hanno degli interessi e per i quali, magari, io, come Bruno Vanzan, rappresento il loro idolo. A me in primis, se avessi un idolo, farebbe piacere che mi rispondesse!
APETIME: Vorresti dire ai tuoi fans come fare per seguirti in tempo reale? Dove possono trovare più agevolmente informazioni aggiornate su tutto quello che fai dal vivo, in tv e on line?
B.VANZAN: Certo…! Infatti sono tante le domande che ci fanno i nostri fan relativamente ai nostri eventi. Io ho un sito web www.brunovanzan.com che è sempre aggiornato in tempo reale con tutti i social. Qui, nella sezione dedicata, si può seguire in tempo reale tutto ciò che pubblico sulle mie pagine social. In più sulle nostre pagine social Bruno Vanzan, EmergenzaAperitivo, EmergenzaCocktailCatering si possono seguire tutti inostri eventi in programma. Ovviamente dati i numerosi impegni può accadere che un evento venga inserito all’ultimo momento, quindi chiedo ai nostri followers di fare un piccolo sforzo e seguirci in tempo reale…
APETIME: Conosci il nostro progetto “ApeTime” dedicato al mondo dei Bartender, Locali, Eventi, Cocktail e Aperitivi? Cosa ne pensi?
B.VANZAN: Si… lo conosco, anche perché so che siete dei miei grandi fan, e questo non può che farmi piacere. Io, tempo permettendo, e a volte me lo devo inventare, cerco sempre di supportare questo tipo di iniziative. Per questo voglio dare il più possibile il mio contributo e il mio valore aggiunto, affinchè la divulgazione del verbo del Bartender, del bere miscelato di qualità e di quella che è una professione importante, possa un giorno per tanti ragazzi giovani diventare un’attività per la vita, e non un ripiego per guadagnarsi due soldini. Sarà anche compito di tutti noi far si che ciò possa accadere, abbiamo quindi una grossa responsabilità nel divulgare informazioni serie e precise nei confronti di tanti ragazzi che ci ascoltano e ci seguono. Quindi quello che fate voi e che cerchiamo di fare tutti insieme è proprio quello di far espandere questo settore e far crescere la figura professionale del barman cosi come è accaduto nell’ultimo decennio nei confronti dei grandi chef. Ben vengano quindi iniziative e persone che credono in quello che fanno e che si strutturano per dare contenuti validi, utili a valorizzare la professione del barman a 360 gradi e al bere consapevole. Questo significa diffondere la conoscenza e avere il know how di ciò che si sta per bere. La conoscenza, la formazione e l’istruzione portano a vedere il mondo dell’alcol sotto altri punti di vista…e questo è quello che sto cercando di fare tutti i giorni.
APETIME: Grazie ancora a Bruno Vanzan per questa intervista in esclusiva e in bocca al lupo per la tua carriera professionale, che è già alle stelle…

Articolo precedenteIntervista al dott. Nicola Fabbri
Articolo successivoCoktailerie
Stefano Orio
Commercial Manager & Blogger ApeTime. Appassionato di Vini ed Aperitivi. Spesso in giro alla scoperta di cantine, soprattutto quelle con le bollicine.

Seguici sui social

25,528FansMi piace
33,690FollowerSegui
117IscrittiIscriviti

SCARICA L'APP APETIME