Home Bartender Bacardi Legacy 2019, la sorpresa della finale mondiale

Bacardi Legacy 2019, la sorpresa della finale mondiale

 

È un bartender thailandese, Ronnaporn “Neung” Kanivichaporn, a vincere la Bacardi Legacy 2019.

Ogni anno Bacardi lancia la sfida: creare un cocktail che diventi un classico, oltre il tempo, come il Mojito, il Daiquirí, il Cuba Libre o l’Old Cuban. Il risultato è Bacardi Legacy, la competizione fra i migliori bartender per lasciare in “eredità” una ricetta speciale. Quest’anno la finale mondiale si è svolta a maggio, ad Amsterdam. Hanno partecipato 43 bartender, da tutto il mondo, fra cui l’italiano Francesco De Nicola, che ha presentato il cocktail El Bate (45 ml Bacardi 8, 10 ml Cognac Courvoisier, 30 ml vegetal cordial, 15 ml succo di lime, 3 gocce di Bob’s Liquorice Bitter.

 

Ronnaporn “Neung” Kanivichaporn

Il vincitore di Bacardi Legacy 2019

A trionfare è stato Ronnaporn Neung Kanivichaporn, bartender del “Backstage Cocktail Bar“, di Bangkok, Tailandia, il primo vincitore dall’Asia del concorso. Bacardi. Ha inventato il “Pink Me Up” con Bacardi Carta Blanca, pomodori, orzata, succo di limone, gocce di salamoia delle olive e basilico fresco. Ecco la ricetta:

Pink Me Up

45 ml Bacardi Carta Blanca
1 pezzo di pomodoro fresco
5-7 foglie di basilico
10 ml di sciroppo d’orzata
20 ml di succo di limone
5 ml di olive brine (salamoia delle olive)
Bicchiere: Coupette
Decorazione: foglie di basilico e oliva
Metodo: Muddle & shake

Il vincitore del Bacardi Legacy 2018

L’anno scorso, nella finale mondiale in Giappone, aveva vinto l’olandese Eric Van Beek, con la sua creazione “Cariño”, preparata con Bacardi riserva 8, Chartreuse jaune, yogurth greco, sciroppo di vaniglia e succo di limone. Ecco la ricetta. 

Cariño

50 ml Bacardi 8
5 ml Chartreuse Jaune
30 ml Yoghurt greco
20 ml sciroppo di vaniglia
10 ml succo di limone

metodo: shake and strain

Eric Van Beek

Il vincitore del Bacardi Legacy 2017

Nel 2017, nella finale a Berlino, aveva vinto Ran Van Ongevalle, dal Belgio, con il cocktail “Clarita”, ecco come viene preparato:

Clarita

2/3 di Bacardi 8
1/3 di  Amontillado sherry
1 cucchiaino di crème de cacao
2 Dashes di assenzio
1 Dash di saline solution
Metodo: Stir
Bicchiere: Coupette
Decorazione: 3 gocce di salamoia delle olive

 

Enrico Gotti
Editor ApeTime, giornalista, appassionato di videomaking e di cultura gastronomica.

Seguici sui social

25,503FansMi piace
33,741FollowerSegui
117IscrittiIscriviti

SCARICA L'APP APETIME